Home Page > Le nostre opere > Giovani e vocazione > Le Apostole a Izano (08/12/2010)

Le Apostole a Izano (08/12/2010)

 

Inaugurazione del Santuario per le vocazioni

Beata Vergine della Pallavicina - Izano (CR)

 

La diocesi di Crema in ogni sua zona pastorale ospita un santuario mariano:segno che la devozione a Maria è radicata ovunque e da generazioni. Quello della Pallavicina fu il primo santuario che Mons. Oscar Cantoni visitò, nel giorno in cui fu condotto a Crema, appena nominato Vescovo, per prendere visione della diocesi. Voleva così onorare il carissimo patriarca Marco Cè, originario di Izano, che già da tempo gli aveva parlato del santuario della Pallavicina come del suo “preferito”.

Ben presto, appena giunto in diocesi, si rese conto che non solo il patriarca Marco, ma che tutto il popolo di Izano aveva nel cuore “la Pallavicina”, come luogo in cui ritrovarsi per affidare a Maria le ansie, le gioie, le angosce e le proprie speranze.

Così non ha esitato a proporre di dare inizio ai lavori di ristrutturazione del santuario per ridare dignità a quel luogo santo, in cui i cuori si uniscono in fervida preghiera e a Maria si affidano “le cose più care”. Non molti mesi dopo il suo ingresso in diocesi, ha voluto che questo santuario fosse luogo di speciale preghiera per le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata, giacché la preghiera è il mezzo che Gesù ha comandato perché il Signore le possa concedere. Fu una scelta provvidenziale per assicurare che la preghiera per le vocazioni fosse considerata un appello comune e costante da parte di tutto il popolo di Dio.

Si è sviluppato così un ininterrotto pellegrinaggio, che raccoglie, di mese in mese, il secondo sabato, alle 7.30 del mattino, un buon numero di fedeli, che con la recita del Rosario e la celebrazione dell’Eucaristia chiedono al Signore, mediante l’intercessione di Maria, per la Chiesa, nuove e sante vocazioni.


Il giorno tanto atteso è arrivato. Il Santuario della Beata Vergine della Pallavicina è tornato a risplendere e mercoledì 8 dicembre 2010, nel giorno che la liturgia dedica all’Immacolata Concezione, è stato inaugurato il restauro e aperto al pubblico. Una gran folla che la chiesa non ha potuto contenere ha partecipato alla solenne concelebrazione presieduta dal vescovo Oscar Cantoni.

Al termine sono stati illustrati i lavori di restauro. Grande è stata la partecipazione dei fedeli per una celebrazione molto sentita, ma allo stesso tempo familiare e coinvolgente.

A conclusione dell’omelia il Vescovo ha presentato e dato il benvenuto alle Suore Apostole del Sacro Cuore che hanno accettato di venire per un ministero di accoglienza dei pellegrini, “quasi per accompagnare per mano la loro preghiera e perché essi si sentano accolti e affidati a Maria, madre della tenerezza”. Sono Sr Giovanna; Sr Teresia; Sr Berenice.

La nuova comunità religiosa femminile delle Apostole del Sacro Cuore sarà accolta nei prossimi giorni alla Pallavicina, con sede nei restaurati edifici annessi alla chiesa. Svolgeranno una attività di accoglienza per i pellegrini, che potranno giungere a pregare, anche individualmente, in ogni ora del giorno, evitando di trovarsi soli in santuario, come spesso capitava, al di fuori dei momenti delle celebrazioni.



Torna alla pagina precedente